Il Monaco Yacht Show 2017

Attualitá | Societá
Il Monaco Yacht Show 2017

di Masha Sirago

Gallery (Cliccare sulle foto per ingrandire)



Monaco affollata di superyachts al Port Hercule nell’ultimo weekend di settembre (27 -30 settembre 2017) per il 27esimo Monaco Yachting Show, salone dello yachting di lusso, sotto l’Alto Patronato di S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco) che ha richiamato moltissimi appassionati del mondo della nautica e proprietari di yachts superlusso.

Il più grande salone internazionale dello Yachting rappresenta un’occasione unica di ammirare superyachts e megayachts dai 25 ai 100 metri, le barche più grandi, più belle, più eleganti e lussuose e con ogni tipo di confort, anche tecnologico, al loro interno e in un luogo d’incanto quale è il Principato di Monaco.

Si tratta della più importante mostra di superyachts nel calendario settembrino del settore dello yacht, dopo lo Yachting Festival di Cannes  (12-17 settembre 2017) e del 57° Salone Nautico di Genova (21-26 settembre 2017). E’ un salone internazionale che attrae nel Principato di Monaco ogni anno un numero altissimo di persone tra gli addetti ai lavori: costruttori, yachtdesigner, fornitori, brokers, società di servizi, eccetera. Lo scorso anno oltre 33.800 armatori privati, futuri acquirenti di yacht o professionisti decisori del mercato della grande diportistica erano venuti per scoprire la nuova offerta dello yachting.

Tra i vari “gioielli della nautica” al MYS è stato presentato “Andiamo”, lo yacht di 47.6 metri della storica spezzina Baglietto del Gruppo Gavio, disegnato da Francesco Paszkowski e gli interni da Margherita Casprini. Baglietto ha presentato anche “Ridoc”, primo esemplare di MV19: la V profonda della carena permette di raggiungere i 40 nodi di sempre in perfetta tenuta di mare e gli esterni comprendono, a poppa e a prua, due ampie zone prendisole.

Grande entusiasmo ha suscitato M/Y Cloud9 di CRN, cantiere italiano del Gruppo Ferretti. Con ben 5 ponti, permette di ospitare fino a 16 ospiti nella suite armatoriale e in sei cabine ospiti, oltre alle cabine per 22 membri dell’equipaggio  e altre due cabine per i quattro membri dello staff. Questo modello di yacht di 74 metri è il risultato delle sinergie tra il cantiere CRN, Zuccon International Project e Winch Design.

Costruito interamente in alluminio e acciaio seguendo i disegni per gli esterni del designer olandese Con D.Rover è il superyacht da 67 metri  FB268 M/Y del Cantiere Benetti, con interni realizzati dal team Benetti in collaborazione con lo studio Area di Los Angeles.

Perini Navi, per la vela, ha presentato “Seven”, superyacht di 60 metri in alluminio. Si tratta della 62esima unità della flotta Perini Navi, realizzato dalla collaborazione con il designer neozelandese Ron Holland.  Terzo esemplare della serie 60 metri, dopo Seahawk e Perseus 3. La progettazione degli interni è stata affidata agli architetti italiani Dante O. Benini & Partners.

Azimut Grande 27 metri è il nuovo gioiello della flotta di Azimut Yachts, veloce e affidabile, ideato da Stefano Righini, l’imbarcazione può toccare i 27 nodi. Mangusta 165E Da Vinci di Overmarine Group, yacht in vetroresina e campione di design e tecnologia, 50 metri open che supera i 35 nodi di velocità.

Ha festeggiato il 175 anni di attività la storica e prestigiosa Riva con l’ennesima freccia vivente che può raggiungere la velocità di 26 nodi: ecco il 100’ Corsaro, 30 metri, yacht maestoso  in vetroresina  e frutto della collaborazione tra Officina Italiana Design di Mauro Micheli, Comitato Strategico di Prodotto Ferretti Group e Dipartimento Engineering del Gruppo. (Monaco Boat service www.riva-mbs.com)

"Bello vedere come sono apprezzati i cantieri italiani all’estero! Il Monaco Yacht Show è un evento molto importante, non soltanto per gli yachting, ma anche per il Principato di Monaco stesso, dove io risiedo da diversi anni”sopraggiunge a raccontarmi la mia amica bolognese Maria Pia Mazzucchelli. Invitandomi ad un party, Norma Trease (www.colinsquirepublishing.com) mi racconta di ISS, International Superyacht Society e del Superyacht Awards 2017, 27° Gala for Design & Leadership on Wednesday, November 1st (www.superyachtsociety.org). 

Ecco che incontro anche  Davide Sozzi, figlio di Romeo Sozzi, nello stand Promemoria: l’ambiente è illuminato dalla  lampada da terra “Clori” accanto alla poltrona girevole “Pervinca” da lui disegnate, accanto al divano/sofa “Ipparco” e al tavolo basso “Plenilune” disegnati dal padre Romeo Sozzi/Promemoria (www.promemoria.com), e così rammento la presentazione a Milano della Terza edizione della manifestazione MonteNapoleone Yacht Club nello Showroom Promemoria- Romeo Sozzi : http://www.mondoliberonline.it/terza-edizione-della-manifestazione-montenapoleone-yacht-club-nello-showroom-promemoria-romeo-sozzi/70832.

Proseguo la mia passeggiata soleggiata affascinata da questa meravigliosa esposizione di “palazzi galleggianti” che fan vivere sul mare molte persone cullate dalla dolcezza delle onde o dal mare in tempesta, e questo mi fa tornare alla mente i racconti di Joseph Conrad in “Cuore di tenebra” o il film “E la nave va” di Federico Fellini e altresì “La leggenda del pianista sull’oceano” del regista Giuseppe Tornatore, ma soprattutto il ricordo del caro amico Jacques Mayol (1927-2001), grande apneista (a lui il regista Luc Besson ha dedicato il film “Le Grand Bleu”,1988) che mi insegnò alcune tecniche per respirare sott’acqua, invitandomi ad applicarle e ad esprimere la mia passione per il mare a Marsiglia, al Delphinarium di Cap d’Antibes, Malta, e in Sicilia, acclamato come una grande star.  Ogni volta salire su uno yacht è una grande emozione, vuol dire visitare un luogo che ti può portare lontano, in altri mondi, un po’ come sentirsi Cristoforo Colombo con le tre caravelle alla scoperta dell’America mentre in realtà può anche essere alla scoperta di se stessi in rapporto alla natura, alle persone e amici che inviti sulla tua barca, anche ai possibili affari, alla pesca, alla speranza di un nuovo mondo, di nuove rotte, lidi, spiagge, isole, ecc.

Al Monaco Yacht Show 2017 è “sbarcata”, è il caso di dirlo, anche l’arte contemporanea di  Tiffany “Animal academicum” by Masha Sirago, facendo bella Mostra di sé con alcune piccole opere formato francobollo (da me indossate nel design orecchini) che erano parte della Mostra Tiffany “Animal academicum” presso lo Spazio Filatelia Milano (13.12.2016 – 31.01.2017, Poste Italiane) dove il progetto Tiffany “Animal academicum” nella data 13 dicembre 2016 è entrata nella Storia della Filatelia con un Annullo Filatelico. Emozionante! Una visita anche alla “Francis Bacon Foundation” al 21, Boulevard d'Italie (www.mbartfoundation.com) giusto per rimanere tra artisti, defunti e viventi.  Ma chi è Tiffany “Animal academicum”? E cosa contengono o raffigurano queste piccole opere formato francobollo che indosso come orecchini e spilla? Lo riporta l’Adnkronos: http://www.adnkronos.com/cultura/2017/01/05/cagnolina-degli-aforismi-masha-sirago-tiffany-mostra-milano_6kIC0HNVz1r5VDmRJv0fnK.html   e, per saperne di più,  “Allo Spazio Filatelia Milano in mostra le opere in formato francobollo di Tiffany “Animal academicum” con cartolina postale e annullo filatelico”: http://www.mondoliberonline.it/allo-spazio-filatelia-milano-in-mostra-le-opere-in-formato-francobollo-di-tiffany-animal-academicum-con-cartolina-postale-e-annullo-filatelico/67042/  . Soprannominato anche Tiffany il “Can…ravaggio” del Terzo Millennio dal Prof. Claudio Strinati (leggi Intervista a Claudio Strinati: dalla Soprintendenza al Polo Museale di Roma a Caravaggio e…a Tiffany il “Can…ravaggio” del Terzo Millennio: http://www.mondoliberonline.it/intervista-a-claudio-strinati-dalla-soprintendenza-al-polo-museale-di-roma-a-caravaggio-e-a-tiffany-il-canravaggio-del-terzo-millennio/71900/), ora questi piccoli ma grandi “gioielli dell’arte contemporanea” si possono ammirare ad Alba (CN, Italia) nella Davide Coffa Gallery (www.coffartecontemporanea.com) e prossimamente “salperanno” per una grande mostra retrospettiva.

Dopo aver volato sulle ali dell’emozione e creatività, così come alcune opere di Tiffany “Animal academicum” sono state acquistate per la collezione privata di un armatore messicano, scendo sulla terraferma in tutti i sensi, ed eccomi presso il Car Deck, area espositiva situata presso il Quai Antoine I. Qui sono state presentate ed esposte 15 prestigiose auto: Automobili Lamborghini con la V12 Aventador S e V10 Huracan; Monaco Luxury Group con Aston Martin, Bentley, McLaren e Mercedes-Benz. Hoffmann & Novague, nuovi espositori, con la HN R200, ispirata dalla leggendaria Skoda 200 RS; Gentleman Car ha esibito i modelli Shelby Cobra 289 e Shelby Cobra 427. Il design sportivo e l’eleganza delle forme qui regna sovrano, facendomi tornare alla mente il “Concorso d’Eleganza di Villa d’Este” 2017 premia l’Alfa Romeo Giulietta SS Prototipo: http://www.mondoliberonline.it/concorso-deleganza-di-villa-deste-2017-premia-lalfa-romeo-giulietta-ss-prototipo/71142/ . Voli illimitati in tutto il mondo con Monaco Air, Netjets, i Falcon di Dassault Aviation di cui ammiro un modellino espostomi da Sophie de Laissardière, Direction Générale des Avions civils. Volo e con la fantasia “atterro” anche in una delle 365 spiagge del piccolo paradiso di Antigua e Barbuda, così come spero di avere il tempo di partecipare al 56esimo Antigua Charter Yacht Show (www.antiguayachtshow.com)  dal 4 al 10 dicembre 2017, di  visitare l’Antigua Sailing Week (www.sailingweek.com)o il Classic Yacht Regatta (www.antiguaclassics.com) che quest’anno, tra l’altro, ha festeggiato il trentesimo raduno  di meravigliose ed eleganti barche d’epoca e non, di ogni tipo e dimensione, evocando la storia dell’isola così legata a chi percorreva i mari alla ricerca di nuovi mondi.  Un assaggio di English Harbour Rum Golden mi allieta l’attesa. Destinazione Isole Baleari con Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera? Ma oui, per soggiornare al centro del mar Mediterraneo e vivere l’esperienza del sole tutto l’anno e di esclusivi eventi nautici (www. balearicyachtdestination.com – www.group-ipc.com). Se perdo la bussola? Giammai! Getterò in mare una bottiglia inviando aa “Message in a bottle” cantando la canzone di Sting; intanto da eleganti e sinuose bottiglie in vetro mi viene offerto, tra un racconto e l’altro che mi porta sempre più ad approfondire la conoscenza di questa straordinaria mostra internazionale di superyacht,  di assaggiare la Supremium Natural Mineral Water (www.arewater.com) provenienti dalle naturali acque della Svezia. Tony Ryan Stout (www.yachtneeds.net) mi racconta della sua app per yachting.

Evento nell’evento del Monaco Yacht Show è quello del Galà di Montecarlo per l’Oceano (Montecarlo Gala pour l’Ocean) che si è svolto giovedì 28 settembre sulla Terrazza dell’Opera, presso il Casinò, con la presenza di molte star internazionali, organizzato dalla Fondazione Leonardo DiCaprio e presieduto dal Principe Alberto II. Sono stati raccolti 14milioni di dollari per la causa ecologista di sensibilizzazione, preservazione e protezione degli ambienti naturali marini.   

Nello stesso periodo, dal 28 settembre al 1° ottobre 2017, Monaco è stato centro attrattivo mondiale anche per la Monte-Carlo Polo Cup (www.montecarlopoloclub.mc).


Torna indietro